PERCHE’ ORGANIZZARE UN CORSO DI DISEGNO BRUTT(IN)O E UN WORKSHOP PER IMPARARE A DIVULGARE LE IDEE DI VALORE?

digital.png

‘Milano è, da sempre, una piattaforma per l'innovazione, la progettazione e l'inclusione. Milano Digital Week è un primo tentativo di mostrare tutte quelle realtà che stanno trasformando il lavoro, il tempo libero, la formazione e le dinamiche della progettazione e della produzione attraverso le modalità digitali.’

E’ da queste premesse che è nata la decisione di Fightthestroke di partecipare alla prima edizione della Milano Digital Week con due laboratori gratuiti, coerenti con la missione di promuovere una conoscenza diffusa di scienza, tecnologia, design, a favore dei giovani sopravvissuti all’Ictus e di tutta la comunità milanese. Oltre 100 i partecipanti ospitati nello showroom Microsoft, durante la giornata conclusiva del 18 Marzo, impegnati in maniera attiva ad apprendere nuove abilità, dal disegno al public speaking.

Il workshop di ‘Disegno Bruttino’ per bambini, realizzato insieme ad Alessandro Bonaccorsi, ha promosso una coscienza del non-giudizio, ha fatto comprendere l'importanza del processo rispetto al risultato, dell'errore come opportunità (la prima regola è "come viene, viene"), del disegno astratto più che del disegno figurativo, del dare dignità e senso anche a semplici scarabocchi o linee.

Attraverso esercizi ‘assurdi’ (disegna un maglione visto da vicino!, disegna la cellula mitocondriale più colorata e folle che puoi immaginare, disegna il plankton) abbiamo ridato fiducia anche ai giovani non disegnatori, senza troppi confronti ma in un ambiente inclusivo ed accessibile.

Il workshop del pomeriggio, rivolto ai giovani dai 13 ai 19 anni, è stato organizzato insieme a Gabriela Alvarez, TED-Ed Regional Leader per l’Italia, con l’obiettivo di ragionare insieme su come la tecnologia può aiutarci a disegnare un mondo più accessibile a tutti, indipendentemente da diversità di genere, razza o abilità.

Attraverso questo laboratorio i ragazzi hanno partecipato ad una sessione intensa di “brainstorming”, sono passati dalle mille idee all’idea che valeva la pena divulgare su quel tappeto rosso ed hanno così costruito e raccontato il loro breve talk: il tutto seguendo le tecniche di “Public Speaking” usate dagli “speaker” che salgono sul prestigioso palco degli eventi TED, e guadagnandosi il certificato di partecipazione ad un corso TED-Ed.

Ancora un modo per Fightthestroke per restituire alla comunità quanto ricevuto fino ad oggi e promuovere una cultura di inclusione nel mondo digitale e nel mondo fisico. Alla prossima sfida!

Una selezione di foto dell’evento è disponibile su:

https://en.fightthestroke.org/milandigitalweekdisegnobrutto2018

https://en.fightthestroke.org/milandigitalweekteded2018 

Milano 28/3/2018